• POSTE SAN MARINO “DIGITAL COMPANY”: Attivi i servizi di pagamento elettronico online per le raccomandate digitali tNotice

    14 ottobre 2020
    4120 Views
    Comments are off for this post
    PosteSM

    +++ GIORNALE SAN MARINO +++ Poste San Marino con tNotice rappresenta l’avanguardia tra tutti gli operatori postali in Europa per la #RaccomandataElettronica.

    Poste San Marino, capogruppo nel territorio dell’“ATI Poste SM tNotice” per il servizio elettronico di recapito certificato qualificato a norma europea (Reg. UE n. 910/2014), dopo il primo anno di pieno esercizio dal lancio del servizio postale digitale tNotice per tutta la Pubblica Amministrazione – recentemente esteso anche ai soggetti privati ed agli operatori economici e professionisti, ha attivato il pagamento online delle raccomandate elettroniche..

    Tutti i residenti in San Marino si possono registrare gratuitamente al Registro pubblico dei Domicili Digitali della Repubblica (n.d.r. RDD) presentando domanda presso un qualsiasi sportello postale di Poste San Marino, per poi immediatamente utilizzare il servizio di corrispondenza legale tNotice, attraverso lo sportello web di Stato in: https://tNotice.pa.sm.

    Poste San MarinoLa Direzione

    GIORNALESM.comLeggi tutto l’articolo stampa originale

    Visualizza Articolo
  • THE ITALIAN INSIDER: Algeria and Italy define agenda for business agreement

    4 settembre 2020
    4038 Views
    Comments are off for this post
    algeria_2

    +++ THE ITALIAN INSIDER +++ ROME – An Algerian delegation, including two ministers, arrived in Rome in August to discuss and draw up a short-term business agenda between the two countries.

    at the meeting was tNotice which is active in the innovation and technological optimisation sectors for the benefit of the administrations of Italy, San Marino and Algeria.

    The CEO of tNotice, Claudio Anastasio commented upon the meeting, saying:

    Our company was invited into the frame of an ambitious programme about to be put in place, financed by both governments with up to 1 billion dollars, in order to transfer the latest technologies linked to our areas of expertise.

    The Italian InsiderItaly’s first English language newspaper

    ITALIANINSIDER.itINSIDER NEWSDESK
    Leggi tutto l’articolo stampa originale

    Visualizza Articolo
  • Prima Pagina: per tNotice arriva la certificazione europea

    17 dicembre 2019
    3322 Views
    Comments are off for this post

    +++ PRIMA PAGINA NEWS +++ tNotice è la prima e unica società del settore in Italia ad ottenere questo importante riconoscimento. Successo ed orgoglio tutto Made in Italy.

    tNotice (brand di inPoste.it S.p.A.), primo operatore postale digitale in Italia, ha ottenuto la certificazione di conformità per i servizi elettronici di recapito certificato qualificato. I servizi elettronici di recapito certificato qualificato sono stati introdotti con il Regolamento UE n. 910/2014 (eIDAS) così come anche previsto dal legislatore italiano nelle ultime modifiche al Codice dell’Amministrazione Digitale.

    Prima Pagina NewsAgenzia Stampa Quotidiana Nazionale

    Scarica l’articolo completo

    Visualizza Articolo
  • Economy: Raccomandate con tNotice, il boom digitale è iniziato da San Marino

    26 giugno 2019
    3715 Views
    Comments are off for this post

    +++ ECONOMY +++ La rivoluzione digitale inizia da San Marino, con tNotice.

    Intervista al fondatore di tNotice Claudio Anastasio: La raccomandata elettronica ideata da tNotice è diventato il primo servizio del territorio totalmente integrato con il Registro pubblico dei Domicili Digitali. Abbattendo tempi di consegna e giacenza»

    Questo trend di “comunicazione digitale” può affermarsi e soppiantare le raccomandate inviate tramite ufficio postale?

    ECONOMYChiara Volontè

    Scarica l’articolo completo

    Visualizza Articolo
  • Corriere della Sera: La Raccomandata Digitale di tNotice conviene

    23 aprile 2018
    3277 Views
    Comments are off for this post

    +++ CORRIERE DELLA SERA +++ La raccomandata digitale conviene (e ora va in Borsa).

    Il CEO di tNotice.com Alberto Lenza: «Alla fine non è come si dice in giro. L’italiano, per carattere, non solo accetta le innovazioni che migliorano la vita. Anzi, le gradisce e le utilizza volentieri.»

    CORRIERE DELLA SERACarlotta Clerici

    Leggi l’articolo stampa completo

    Visualizza Articolo
  • Milano Finanza: ConTe.it punta su tNotice

    14 aprile 2018
    3083 Views
    Comments are off for this post

    +++ MF: MILANO FINANZA +++ Il brand italiano del gruppo delle polizze online Admiral punta sulla romana tNotice, pioniera della raccomandata digitale.

    Il Direttore Marketing di ConTe.it Alessandro Castelli: «Con tNotice raggiungiamo i nostri assicurati con il servizio di recapito elettronico certificato che è semplice e immediato e che bene si inserisce nel percorso di costante innovazione a cui ConTe.it ha da sempre dedicato forte attenzione.»

    MILANO FINANZAGianluca Zapponini

    Leggi l’articolo stampa completo

    Visualizza Articolo
  • Italia Oggi: ConTe.it ha scelto il servizio elettronico di recapito certificato di tNotice

    14 aprile 2018
    3365 Views
    Comments are off for this post

    +++ ITALIA OGGI +++ ConTe.it, brand italiano del gruppo Admiral, specializzata nella vendita online di polizze auto, ha scelto il servizio elettronico di recapito certificato tNotice.

    ITALIA OGGIBREVI da Redazione

    Leggi l’articolo stampa completo

    Visualizza Articolo
  • Il Sole 24 Ore: ASSICURAZIONI: ConTe.it, la polizza recapitata via web con tNotice

    11 aprile 2018
    3329 Views
    Comments are off for this post

    +++ IL SOLE 24 ORE +++ ConTe.it, brand italiano del gruppo Admiral (polizze auto online), ha scelto il servizio elettronico di recapito certificato tNotice.com.

    Il Direttore Marketing di ConTe.it Alessandro Castelli: «Gli assicurati riceveranno le comunicazioni della ConTe.it via web risparmiando tempo e denaro»

    IL SOLE 24 OREREDAZIONE: Impresa & Territori

    Scarica l’articolo completo

    Visualizza Articolo
  • Repubblica: Raccomandata elettronica anche senza “Pec”

    26 marzo 2018
    2832 Views
    Comments are off for this post
    AeFRepubblica

    +++ REPUBBLICA- ROMA +++ Inviare e ricevere una raccomandata elettronica senza avere una casella di posta certificata? Si può, e su questa idea “tNotice sta costruendo la sua fortuna aziendale fino al punto di puntare a un prossimo sbarco in Borsa.

    Per il CEO di “tNotice, Alberto Lenza, «il servizio consente alle aziende di rendere economica, semplice e immediata la comunicazione con i propri clienti. Clienti che possono ritirare comodamente la comunicazione dal pc o dallo smartphone»

    L’innovazione tecnologica ha permesso a tNotice di acquisire in poco tempo clienti di alto profilo come Credem e Genertel, grazie a partner come Tiscali e Omnitech. Tra i vantaggi operativi della raccomandata elettronica c’è la tempistica: meno di 3 minuti, e un tasso di ritiro dell’82 per cento.

    REPUBBLICA.itAffari & Finanza
    Leggi tutto l’articolo stampa originale

    Visualizza Articolo
  • Key4biz: La Pec compie 18 anni, ma c’è poco da festeggiare

    21 marzo 2018
    2586 Views
    Comments are off for this post
    email-pec-professionista-633x350

    +++ KEY4BIZ – ROMA +++ Compie 18 anni la posta elettronica certificata (PEC), sconosciuta alla stragrande maggioranza degli italiani. Eppure quando è stata istituita si sperava in una diffusione di massa soprattutto per accelerare la rivoluzione digitale del Paese.

    “Nel 2000 nasce il concetto giuridico di ‘posta elettronica certificata’ (PEC), mentre dal 2005 la Pec ha assunto lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento. Non ha avuto una diffusione di massa come si sperava: solo 2,8 milioni di cittadini privati ne hanno una. In totale le caselle Pec sono 8,9 milioni.”

    Non decolla (n.d.r. la PEC) anche perché si può inviare un’email con valore legale senza Pec

    A molti può sembrare strano e un ossimoro, ma si può inviare un’email senza Pec con valore legale, purché utilizzi un “servizio elettronico di recapito certificato”. E il destinatario deve avere una PEC? No, basta che ha abbia una semplice email o una SIM di un telefono cellulare.

    KEY4BIZ.itLuigi Garofalo
    Leggi tutto l’articolo stampa originale

    Visualizza Articolo