tNotice: la startup che ogni anno restaura un po’ di patrimonio artistico italiano

3 gennaio 2017
1329 Views
Comments are off for this post

Succede che una startup decide di credere nella bellezza italiana. Succede che i fondatori di tNotice inseriscano nel loro statuto una clausola che prevede la donazione del 5% dei loro utili ogni anno al patrimonio artistico del nostro Paese.

Succede anche che il tutto vada di pari passo con una rivoluzione digitale che l’azienda sta cercando di portare nella lenta burocrazia italiana.

STARTUPITALIA.EULara Martino
Leggi tutto l’articolo originale


UFFICIO STAMPA
EffeCi Comunicazione
Sergio Cerini
335 6951 224
s.cerini@effecicomunicazione.it